18 Jul 2017

Made in Steel connette domanda e offerta qualificate

Partecipare a Made in Steel è «molto importante» per l’azienda. Lo è per il 33,6% degli espositori dell’edizione 2017, così come lo è per il 24,7% dei visitatori. È poi convinto che sia «abbastanza importante» poco meno del 43% di chi espone e oltre il 46% di chi visita l’evento. Che non presentarsi all’appuntamento possa voler dire perdere occasioni di business lo suggerisce anche quest’altra quota: oltre il 68% di chi ha visitato Made in Steel gli scorsi 17, 18 e 19 maggio ha autorità d’acquisto, cioè prende decisioni in autonomia o insieme ad altri (rispettivamente il 24,9% ed il 43,3%).

Il risultato è che Made in Steel è davvero una piazza dove domanda e offerta qualificate (con il portafoglio) si incontrano. E sviluppano un’energia palpabile, propulsiva per i mesi a venire per la filiera dell’acciaio italiana ed europea. Che ha lasciato soddisfazione sia tra i visitatori, che tra gli espositori dell’evento.

Lo dice la Customer Insight di Made in Steel 2017 elaborata dall’ente terzo Grs Explori, società di analisi quantitativa e qualitativa specializzata nel settore fieristico, sulla base dei dati raccolti dopo la manifestazione tramite questionario. La soddisfazione complessiva per la partecipazione all’evento è positiva per l’84% dei visitatori e per l’82,6% degli espositori. Così il 27,7% sicuramente, il 49,6% probabilmente tornerà a Made in Steel 2019. Presenzierà alla prossima edizione della “biennale” dell’acciaio anche il 34,1% dei visitatori (lo farà «probabilmente» anche il 50,8%).

Infine, Made in Steel in una parola: utile prima di tutto per i visitatori; interessante per gli espositori. E con tutti i parametri di soddisfazione analizzati in crescita.

gr1 gr2 gr3 gr4 gr5 gr6

News

Il 2018 sarà positivo per la siderurgia?

Le previsioni per il nuovo anno. In Europa rallenta, ma resta in crescita la domanda di acciaio. Attesi cali delle quotazioni di carbone metallurgico e minerale di ferro

Bilanci d’Acciaio: con Siderweb i numeri economico-finanziari della filiera italiana

Dallo studio annuale dell’organizzatore di Made in Steel segnali di progresso per la redditività dell’acciaio

Made in Steel è filiera siderurgica

Le voci di chi lavora e trasforma l’acciaio