17 Jun 2020

Made in Steel 2021, dove comincia la rinascita dell’acciaio

Flero (Bs), 17 giugno 2020 – Made in Steel entra nel vivo e apre la vendita degli spazi espositivi: da oggi, gli espositori hanno la possibilità di assicurarsi un posto alla nona edizione della Conference & Exhibition, che si terrà a fieramilano Rho dal 17 al 19 marzo 2021, nei padiglioni 5 e 7.

Nella coda di una pandemia mondiale, sarà ancora più forte la garanzia del rispetto delle norme di sicurezza e igienico-sanitarie. Inoltre, è previsto uno sconto dell’8% per le aziende che si prenoteranno entro la fine dell’anno.

RINASCIMENTO DELL’ACCIAIO – L’obiettivo è quello di permettere l’incontro in piena sicurezza degli operatori della filiera dell’acciaio, favorendo la “rinascita” della siderurgia italiana ed europea: è infatti “RENAISSANCE – Here begins the steel rebirth” il titolo scelto per la nona edizione di Made in Steel.

«Stiamo vivendo un periodo particolarmente duro: le previsioni sul Pil dicono di un -10% per il 2020, uno dei peggiori dati nella storia economica italiana, secondo solo a quelli del triennio ’43-’45. Ma dopo ogni periodo buio c’è un momento di rinascita – dichiara Emanuele Morandi, presidente e ad di Made in Steel -. Non dobbiamo fermarci: l’acciaio deve guardare al futuro e ripensarsi in chiave più sostenibile.

Per questo, Made in Steel si presenta quale nuova piattaforma relazionale: sicura, per tutelare la salute di visitatori ed espositori. E non più focalizzata solo sul prodotto acciaio, ma aperta alla filiera allargata; è strategica infatti la contemporaneità con MADE expo, Lamiera e Transpotec Logitec, tre manifestazioni fieristiche legate al consumo, alla trasformazione, al trasporto e alla logistica dell’acciaio. Perché possa essere la scintilla da cui ripartire nell’anno uno d.c., dopo il Covid. L’anno del rinascimento».

Quella del 2019 è stata la migliore edizione di sempre di Made in Steel: oltre 300 aziende espositrici; più di 16.500 presenze (+12% rispetto al 2017) e oltre 40 relatori da tutto il mondo intervenuti ai convegni. Gli espositori esteri, inoltre, sono cresciuti del 56% rispetto all’edizione precedente.  

LA CONGIUNTURA SIDERURGICA – Con 49,4 milioni di tonnellate di acciaio prodotti nel primo quadrimestre 2020, la siderurgia europea ha perso il 12,5% rispetto allo stesso mese dello scorso anno (fonte: World Steel Association, ultimo dato disponibile). Un tonfo provocato dal generale rallentamento dei settori utilizzatori innescato dalla crisi sanitaria globale.

Numeri che non oscurano l’elevato valore innovativo e tecnologico tuttora detenuto dall’acciaio dell’Unione europea, secondo produttore al mondo, e dell’Italia.

L’output italiano, con 8,2 milioni di tonnellate, è sceso del 21,1% tendenziale nel periodo gennaio-maggio (fonte: Federacciai). Nonostante il rallentamento, nel primo quadrimestre l’Italia si è confermata secondo polo produttivo del Vecchio Continente, alle spalle solo della Germania.

Si prospetta però un esercizio di perdite per quasi la metà delle imprese del comparto siderurgico, secondo le ultime analisi dell’Ufficio studi di siderweb. «Una situazione sostenibile per un anno ma non nel lungo periodo. Bisognerà quindi lavorare sui conti e sulle efficienze per farsi trovare pronti nel 2021 – secondo gli analisti della community dell’acciaio -, quando dovrebbe arrivare l’auspicato rimbalzo dell’economia e anche della siderurgia».

Made in Steel – Press office
Elisa Bonomelli – Mail: press@madeinsteel.it
T. 030 254 00 06 – M. 392 1733 747
www.madeinsteel.it

Comunicati Stampa

Made in Steel 2021, dove comincia la rinascita dell’acciaio

“RENAISSANCE – Here begins the steel rebirth” il titolo della nona edizione, che si terrà a fieramilano Rho dal 17 al 19 marzo 2021.
Si apre oggi la vendita degli spazi espositivi

Made in Steel 2021: filiera allargata nel nuovo ecosistema economico

Nuove opportunità per gli operatori siderurgici date dalla concomitanza della nona edizione della manifestazione (17-19 marzo 2021) con altre tre importanti fiere internazionali a fieramilano Rho

Made in Steel: ancora in crescita presenze ed espositori

La migliore edizione dal 2005 a oggi, con l’ulteriore progresso dei numeri dell’evento: 16.520 le presenze nei padiglioni 22 e 24 a fieramilano Rho, in aumento del 12,3% rispetto all’edizione 2017