04 Jul 2016

Emanuele Morandi relatore all’Exhibition Forum & Training

La Conoscenza del Cliente Come Chiave Strategica di Successo. È questo il titolo del forum in programma oggi, 6 luglio alle 14.15 all’hotel Hilton di Milano di via Luigi Galvani, cui prenderà parte anche l’amministratore delegato di Made in Steel, Emanuele Morandi. Il forum è solo una parte del più ampio Exhibition Forum & Training, un evento che, in un’unica giornata, riunisce le menti decisionali e operative – in una parola le eccellenze – del settore fieristico italiano.

L’Exhibition Forum & Training prende le mosse dalla consapevolezza di quanto il contesto competitivo attuale richieda una crescente capacità di controllo degli indicatori chiave in ciascuna delle differenti aree di business: accanto alle ovvie componenti economiche, diventano fondamentali la conoscenza del cliente, il monitoraggio costante e l’utilizzo in chiave strategica dei feedback provenienti dai clienti stessi.

Di relazione con il cliente, portando la loro esperienza, oltre a Emanuele Morandi parleranno Emilio Bianchi (Senaf) e Corrado Facco (Fiera di Vicenza). Al workshop parteciperà inoltre Enrico Gallorini (GRS Ricerca e Strategia) che focalizzerà l’attenzione sulle principali variabili da monitorare in tema di relazione col cliente, presentando per la prima volta i dati di benchmark delle indagini sulla soddisfazione degli espositori e dei visitatori a livello internazionale, con un focus particolare sul mercato italiano.

emanuele morandi made in steel exhibition forum training

L’altra parte del forum sarà invece dedicata a Il sistema fieristico italiano nel contesto mondiale, un seminario che intende comprendere quali siano le direttrici che il settore debba aggredire per affrontare al meglio il futuro. I titolari di fiere e la filiera in generale sono chiamati a mettersi in gioco, a rivedere gli standard dei loro processi organizzativi e commerciali e a confrontarsi in modo sempre più serrato con i competitor internazionali e con gli elementi di contaminazione che giungono da altri settori. A intervenire sull’argomento saranno la professoressa Francesca Golfetto (Università Bocconi) che proporrà elementi di riflessione per tutti gli operatori e i professionisti del settore, Antonio Bruzzone (direttore generale BolognaFiere), Antonio Cellie (Fiere di Parma), Corrado Facco (Fiera di Vicenza). E, ancora, Antonio Intiglietta (Ge. Fi. – Gestione Fiere), Giovanni Mantovani (direttore generale di VeronaFiere) e Corrado Peraboni (amministratore delegato di Fiera Milano).

Ciò che emerso durante i dibattiti è che nelle fiere del futuro contenuti ed “esperienza” saranno le linee guida principali. Le fiere, dunque, non saranno più dei meri contenitori di stand, ma eventi fatti soprattutto da contenuti reali. Il punto chiave che tutti i presenti condividono è la modifica radicale degli obiettivi e dei paradigmi che sinora hanno caratterizzato il settore. 

Francesca Golfetto (CERMES Bocconi)  ha aperto i lavori mostrando dati non particolarmente positivi per il comparto. L’Italia infatti sta perdendo quote di mercato, punti percentuali che invece stanno guadagnando Francia e Germania, Paesi che hanno polo fieristici maggiormente organizzati e favoriti dalla posizione geografica, elemento determinante in fase decisionale per visitatori ed espositori extra europei.

Dal tavolo di confronto è quindi emersa l’idea condivisa che le fiere debbano garantire un’offerta più completa, soprattutto in termini di learning experience.

Emanuele Morandi, nel corso del forum La Conoscenza del Cliente come Chiave Strategica di Successo, ha raccontato dinanzi a circa 200 operatori del settore di come Made in Steel abbia da sempre puntato sui contenuti, sull’anima che trova in fiera solamente il luogo fisico ideale per il confronto e l’approfondimento di temi cari alla filiera: Industria e Acciaio 2030 e Stati Generali dell’ACCIAIO sono solo due esempi. L’idea è di fare di tutto per fare sistema: non a caso il “titolo” della prossima edizione di Made in Steel sarà STRONGER TOGETHER. 

News

Made in Steel 2021: oltre 13.000 presenze al Rinascimento dell’acciaio

Oltre le attese i numeri della nona edizione della Conference & Exhbition siderurgica.

Together we can. Insieme tutto è possibile

Grazie a tutti. Grazie per esserci stati e per aver portato l’entusiasmo della ripartenza a Made in Steel 2021.

Presente e Futuro dell’Acciaio al centro dell’ultimo giorno di Made in Steel 2021

Mercato dei distributori protagonista della mattinata. Bilanci d’Acciaio 2021 chiude la tre giorni.